1
     
  • corsia
  • chiesa
  • Sala d'aspetto
  • Spedali estate
  • mensa
3
2

AMBULATORIO NEUROCHIRURGICO PER LE PATOLOGIE IPOFISARIE

 

L’ipofisi e’ una ghiandola situata al centro della base del cranio  e rappresenta la “centralina” ormonale del nostro organismo. I tumori di questa regione sono per lo piu’ benigni e hanno una buona possibilita’ di trattamento con la chirurgia. Possono determinare diversi sintomi, quali l’ingrossamento di mani e piedi (acromegalia), ipertensione, diabete e obesita’ (m. di Cushing), alterazioni del ciclo mestruale (prolattinomi), disturbi della vista (macroadenomi ipofisari non funzionanti).
Altri sintomi riferibili sempre a tali sedi anatomiche possono invece far sospettare altre patologie a carico del peduncolo ipofisario, come i craniofaringiomi che possono causare alterazioni del visus, sete marcata e poliuria, o i cordomi e i condrosarcomi del clivus e della giunzione petroclivaleche sono spesso causa di cefalea e visione doppia.
Gli adenomi ipofisari, di gran lunga la patologia più comune di tale distretto anatomico, possono essere di piccole dimensioni, tanto da essere invisibili alla Risonanza Magnetica, o essere di grandi dimensioni, determinando anche compressione cerebrale.

Accertamenti essenziali sono:
1) Risonanza Magnetica della regione sellare e para sellare
2) Valutazione degli ormoni ipofisari tramite esami ematochimici (dosaggio sierico del GH eIGF-1, ACTH e cortisolo, FSH, LH e testosterone e/o estradiolo, TSHed ormoni tiroidei, prolattina).
3) Valutazione oculistica, che comprenda anche un esame campimetrico (utile nei casi in cui la lesione abbia un contatto con i nervi ottici).

Presso gli Spedali Civili e’ possibile effettuare tutti questi accertamenti ed eventuali, altri approfondimenti diagnostici specialistici. Presso il nostro ambulatorio e’ possibile effettuare una valutazione multidisciplinare per discutere l’eventuale indicazione altrattamento chirurgico.

Una volta deciso l’intervento, l’equipe a Vostra disposizione includera’:
- un Neurochirurgo esperto di chirurgia ipofisaria;
- un Otorinolaringoiatra esperto di chirurgia endoscopica endonasale;
- Anestesisti, Infermieri e Strumentisti di sala dedicati a questa chirurgia.
Nella maggior parte dei casi i tumori della regione sellare sono asportabili con l’approccio transfenoidale, ossia utilizzando le cavita’ naturali del naso per arrivare alla sella. Presso gli Spedali Civili e’ da tempo utilizzata la tecnica endoscopica, che permette una ampia visualizzazione della lesione rispetto alla tecnica microchirugica, aumentando quindila possibilita’ di asportazione della lesione; l’approccio non implica incisioni sotto il labbro o il rischio di cambiamenti della forma del naso. Questo tipo di approccio richiede alcune accortezze nella medicazione delle cavità nasali, che vengono garantite dopo l’intervento nel reparto di Otorinolaringoiatria presso l’ambulatorio endoscopico di Rinologia (lunedì ore 13:30-15:30; martedì ore 9:00-11:00; mercoledì ore 13:30-15:30; giovedì ore 9:00-11:00).
La sala operatoria e’ dotata di tutti gli strumenti che permettono una chirurgia il piu’ efficace e sicura possibile anche in casi complessi, quali endoscopio 3-D, neuronavigatore, doppler intraoperatorio, monitoraggio neurofisiologico.

 

Visualizza la brochure informativa


Per appuntamenti e informazioni:

Ambulatorio neurochirurgico per le patologie ipofisarie:
Sig.ra Donatella Colombo – telefono: 030 3995587
Email: neurochirurgia.ipofisi@asst-spedalicivili.it

Ambulatorio endoscopico di rinologia
Centro unico di prenotazione: 030224466
Segreteria della Clinica ORL: 0303995324

ultima modifica:  27/07/2016
condividi: Condividi su FaceBook Condividi su del.icio.us Condividi su Segnalo Condividi su NewsVine Condividi su ReddIt Condividi su Google