1
     
  • corsia
  • chiesa
  • Sala d'aspetto
  • Spedali estate
  • mensa
3
2

GINECOLOGIA 1

Direttore: Enrico Sartori
Referente:  
Coordinatore infermieristico: Esmeralda Novali
Ubicazione Ingresso Ospedale Centrale - Scala 5, piano 5
Telefono 030 399.5345

 

L'Unità Operativa Ostetricia e Ginecologia 1 dispone di posti letto in regime di ricovero ordinario in grado di ospitare pazienti affette da patologie ginecologiche maligne (neoplasie ovariche avanzate, neoplasie uterine corpo e collo, neoplasie della vulva) e benigne (miomi, cisti ovariche, alterazioni della statica pelvica, endometriosi in stadio avanzato).
Vengono praticati interventi laparotomici, laparoscopici (patologie benigne e maligne) e, dal 2011, laparoscopici ROBOTassistiti (sistema "Da Vinci") in modo da offrire alle pazienti trattamenti radicali con i vantaggi della chirurgia mininvasiva (minor dolore post-operatorio, dimissione precoce, più rapido recupero funzionale).
L'equipe lavora in collaborazione con le Divisioni di Chirurgia Generale e Urologia per la gestione multidisciplinare della chirurgia radicale per neoplasie ovariche/peritoneali avanzate e per il trattamento di endometriosi con localizzazioni intestinali e ureterali.
Le pazienti ricoverate per patologie maligne vengono gestite da un'equipe dedicata composta da specialisti chirurghi e medici in modo da offrire alle pazienti un percorso assistenziale che comprende diagnosi e inquadramento della patologia, eventuale trattamento medico (chemioterapico) preoperatorio, trattamento chirurgico, eventuale trattamento postoperatorio farmacologico (chemioterapia) o radioterapico (valutazione congiunta con colleghi radioterapisti) e followup post-trattamento.
All'interno della U.O. vengono gestite, in regime di ricovero ordinario, le pazienti affette da patologie della statica pelvica riferite dal Centro di Uroginecologia.

 

APPROFONDIMENTI

Centro di procreazione medicalmente assistita

Centro di uroginecologia

Isterosalpingografie

Conferenza percorso nascita

ultima modifica:  20/01/2015
condividi: Condividi su FaceBook Condividi su del.icio.us Condividi su Segnalo Condividi su NewsVine Condividi su ReddIt Condividi su Google